Lavorare in Polonia: più facile ora che prima

La possibilità di trovare lavoro in Polonia è più consistente adesso che prima della pandemia. Lo conferma Rzeczpospolita.

C’è lavoro per tutti. Anzi, di più

KATOWICE – Trovare lavoro in Polonia è, oggi, più facile che nel 2019. Lo afferma Rzeczpospolita, uno dei maggiori quotidiani polacchi citando i dati delle agenzie di reclutamento.

Secondo questi report, a Settembre la domanda di lavoro da parte del settore privato è stato di 340.000 unità, circa il 30% in più dello stesso mese di Settembre 2020 – comunque in piena crisi pandemica – ed il 12% in più rispetto al 2019, ultimo anno ‘normale’.

Crescita esponenziale

Secondo quanto dichiarato da Monika Smulewicz, partner della società di reclutamento Grant Thornton, le aziende polacche hanno recuperato alla grande la crisi pandemica. E da 4 mesi stanno crescendo ad un forte ritmo, mai conosciuto.

Anche in Polonia si ha però difficoltà a far incontrare domanda ed offerta di lavoro. Al momento, in particolare, c’è più richiesta da parte delle aziende che offerta da parte dei lavoratori.

La ripresa economica è anche segnalata dal livello di disoccupazione che è sceso al 5.6% (per confronto, in Italia a Luglio 2021 era al 9.3%).

Print Friendly, PDF & Email

Leave a Reply

Your email address will not be published.

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.