Covid_19: si può viaggiare in Polonia? – AGGIORNAMENTO

Ancora restrizioni per chi viaggia verso la Polonia. Voli internazionali bloccati e passaggio rapido dentro i confini entro 12ore

WARSAW – La crisi mondiale del covid_19 ha, tra le altre cose, stracciato e buttato nel secchio l’idea della libertà di movimento, almeno nel territorio Europeo.

Da quando la crisi è stata dichiarata ‘pandemia‘ dall’OMS, tutti gli Stati hanno messo in atto procedure atte a contenere l’eventuale contagio.

Tra le misure più drastiche la quasi completa chiusura dei confini.

La Polonia non si è sottratta a questo ‘rito’ e dal 15 Marzo scorso, i confini stono stati chiusi agli stranieri. Unica porta di accesso solo per i polacchi intenzionati a ritornare in Madre-Patria i quali però dovevano sottoporsi ad una “quarantena” di isolamento di 14 giorni.

Il blocco continua ancora oggi, a quanto si apprende dal sito della Organizzazione Polacca del Turismo.

I voli internazionali sono ancora sospesi e la LOT, la compagnia di bandiera, ha ripreso dei voli il 1° giugno ma tutte le operatività internazionali sono sospese fino alla fine di giugno.

A quanto pare è però, per i possessori di passaporto Europeo, è possibile transitare per la Polonia per via terrestre. Il passaggio è però da compiere entro 12 ore.

Non tutti però sono impediti di entrare entro i confini. Secondo il sito del Governo, sono esentati dal blocco di accesso:

  • i cittadini polacchi (ovviamente),
  • stranieri coniugati o con bambini cittadini della Polonia,
  • i possessori della Karta Polaka, ovvero il documento simile alla carta di identità che permette la doppia cittadinanza anche con Paesi che non la riconoscono,
  • i diplomatici,
  • chi ha un permesso di soggiorno permanente o temporaneo o un permesso di lavoro,
  • gli autisti di mezzi di trasporto internazionale

Particolarismi anche nella quarantena obbligatoria che è evitata a coloro che vivono al confine polacco, sia cittadini polacchi che esteri e si muovono con regolarità al di fuori di esso per motivi di lavoro.

AGGIORNAMENTO

Nella giornata di ieri, la Polonia ha deciso di riaprire i confini interni. Così nella notte tra il 12 ed il 13 giugno saranno ripristinati i movimenti interni alla UE.

Secondo quando indicato dalle autorità, saranno fatti controlli a campione dalla Polizia di Frontiera.

L’apertura quindi implica la libertà di movimento e la cessazione dell’obbligo di quarantena per i visitatori.

I voli internazionali saranno invece operativi a partire dal 16 giugno

Leave a Reply

Your email address will not be published.

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.