Bingo! Stipendi al rialzo per i dipendenti polacchi

Grazie ad un congiuntura favorevole, il mese di dicembre potrebbe portare lo stipendio medio lordo più alto degli ultimi decenni

KRACOW – Dipendenti polacchi più ricchi del 7,7% nel mese di Novembre. E’ la sorpresa degli ultimi rilevamenti statistici che, se confermati come pare sia, indicano questo come l’aumento salariale più ricco del decennio

In effetti, nel mese di novembre, il salario medio nel settore delle imprese (quindi non dipendenti statali) per le aziende che impiegano almeno 10 persone, è stato di 4,966.6 zł, rispetto a 4,921.4 zł nel mese di ottobre.

Quindi, a dicembre l’attesa dello stipendio aumenta portando il guadagno di questo ultimo mese dell’anno ad essere il più ricco degli interi 12 mesi.

Il trend medio dei salari in Polonia

Nell’ultimo decennio, infatti, il salario medio nel settore delle imprese nel mese di dicembre è stato di 300 PLN in più rispetto a novembre. Visto che a novembre lo stipendio medio è aumentato, è quasi certo che per la prima volta nella storia il salario medio supererà i 5.000 PLN lordi nel mese di dicembre 2018.

Salari comunque in aumento

Quest’anno, i salari sono cresciuti più velocemente solo ad Aprile mentre dal successivo mese di giugno, la crescita dei salari ha rallentato la sua corsa.

Questo però non ha impedito di verificare che nel mese di agosto e di settembre erano già a circa il 6,7 % di crescita annuale.

A Ottobre, poi, il salto verso quota “7” con il +7,6%, pur se tale balzo fu indicato come essere un elemento irrazionale non atteso.

Ed in effetti, a Novembre tale a valore è diminuito in correlazione al rallentamento dell’occupazione nel settore ‘imprese private’. Secondo i dati, infatti, nelle aziende PMI (con almeno 10 dipendenti) l’aumento occupazione ad Ottobre è stato del 3% rispetto al 3,2% del mese precedente ovvero 5,400 assunzioni in più rispetto agli oltre 17mila dello stesso periodo dell’anno passato.

Secondo alcuni analisti, tali movimenti indicano che le aziende stanno ancora incontrando difficoltà a reperire mano d’opera con la domanda di lavoro (richiesta di occupazione) che è diminuita. Tale pressioni si scaricano sui salari che quindi in questa fase tendono a crescere per questo effetto concorrenza.

Print Friendly, PDF & Email

Leave a Reply

Your email address will not be published.

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.