Mateusz Morawiecki è il nuovo Primo Ministro della Polonia

Duda (sx) con il neo Primo Ministro
.
Alla fine i rumor sul cambio alla guida del governo polacco, si sono avverati. Venerdì il presidente Andrzej Duda ha accettato le “dimissioni” del primo ministro Beata Szydlo e, nello stesso tempo ha nominato l’ormai ex vice ministro delle finanze e dello sviluppo, Mateusz Morawiecki, come nuovo Primo Ministro.
.
Dopo i ringraziamenti di rito del presidente Duda al lavoro fatto dalla signora Szydlo, la parola è passata al neo Primo Ministro che ha detto di sentirsi “molto onorato” di essere il nuovo PM polacco e di avere fatto un’ottima esperienza nel governo Szydlo ed ha assicurato porterà avanti il programma politico della stessa Szydlo.
.
Secondo quanto riportato dall’agenzia PAP, Il capo del governo entrante ha dichiarato che le principali preoccupazioni erano la sicurezza nazionale, la crescita economica e il rafforzamento della posizione internazionale della Polonia, e ha promesso di lavorare “in servizio alla società polacca e alle famiglie polacche“.
.
.

Cambio programmato per rilanciare la Polonia?

.
Questo cambio al governo non è una cristi quanto piuttosto un programma gestito dal PiS, il partito della Legge e Giustizia che è il partito di maggioranza nel parlamento polacco.
.
In effetti, già il giovedi precedente il passaggio ufficiale, Beata Mazurek, portavoce del PiS aveva appunto detto che il partito aveva accettato la proposta di dimissioni dell’ora ex primo ministo Szydlo.
Il programma di Morawiecki dovrebbe quindi essere tutto nel solco del rafforzamento del ruolo della Polonia a livello internazionale senza, quindi, piegarsi ai vari diktat che vengono, specie dai ‘partner’ della Unione Europea.

CHI E’?

Mateusz_Morawiecki

Quarantanove anni, figlio del dissidente anticomunista Kornel che negli anni Ottanta fondò il ramo radicale di Solidarnosc «Solidarnosc in lotta», storico formatosi nella città natale di Breslavia, Morawiecki ha studiato anche economia e diritto negli Stati Uniti, in Svizzera e in Germania.

Ha fatto parte della squadra governativa che ha negoziato le condizioni finanziare di accesso della Polonia all’Unione europea nel 2004 ed è stato poi un consulente dell’allora premier Donald Tusk, il liberale oggi presidente del Consiglio Ue, nemico giurato di Kaczynski.

Nel 2015 Morawiecki ha rinunciato al remunerativo incarico di presidente della Banca Zachodni WBK (gruppo Santander) per andare al governo con il partito di Kaczynski come ministro dello Sviluppo e vice premier. Nel 2016 è passato alle Finanze. Più di Szydlo, fa parte del cerchio magico dei fidatissimi di Jaroslaw.

Ed in effetti, nella prima uscita ufficiale del neo Primo Ministro, che è stata rilasciata a Trwam, un sito e tv di forte ispirazione cristiana a cattolica, il suo monito è stato chiaro: ri-cristianizzare l’Europe, rivedere le chiese, adesso vuote, riempirsi.
Un passaggio che, in questo senso, fa vedere Morawiecki ergersi a difensore della tradizione europea e, quindi, non aprirsi al continuo tentativo dell’ovest Europa di favorire piuttosto la massiccia presenza di immigrati soprattutto islamici. Uno stop al multi-culturalismo, moda dei recenti anni in favore del recupero della Tradizione cristiana ed europea.
,

Polonia diventa molliccia?

.
Dai giornali ‘left’ del Vecchio Continente, si comincia a tirare la giacchetta al neo Primo Ministro. Si vuole vedere in lui qualcuno che romperà la orgogliosa politica nazionalista polacca. Specialmente si vorrebbe vedere in Morawiecki l’attuatore delle politiche immigrazioniste deleterie che stanno, effettivamente, scardinando l’Europa comune.
,
Già lo aspetta al passaggio l’ex primo ministro, Donald Tusk, di cui peraltro Morawiecki è stato consigliere economico nel passato. Tusk, oggi uno di quelli che hanno avuto una poltrona nel governo EU, lo vuole incontrare, probabilmente in occasione della prossima riunione dei Capi di Stato e di Governo che si terrà a Bruxelles. Probabilmente cercherà di convincerlo a fare in modo che la Polonia molli la presa, cambi politica su ‘zero immigrazione’ specie islamica, che revochi la modifica alle norme sulla gestione del potere giudiziario, che eviti di stare alla testa del gruppo dei Visegrad Four.
.
Ma il giovane neo Primo Ministro dovrebbe essere in grado di gestire questa pressione, mediatica e delle lobby anti-polacche, in maniera egregia.
.
Proprio per questo, diverse ricostruzioni giornalistiche, danno come motivo del cambio Szydlo/Morawiecki: gestire la pressione contro la Polonia con una figura più ‘gentle’, più international.
,
.
La formazione internazionale di Morawiecki, le lingue straniere parlare ottimamente, l’esperienza di banchiere e quindi al propria visione del Mondo è il biglietto da visita immaginato dal leader del PiS Kaczynski per mantenere i binari della indipendenza politica ma usando un front-man più convincente e meno duro della Szydlo, che era davvero tosta e poco incline a ‘far politica’ e più capace di decidere per il proprio interesse nazionale.
.
Il problema serio, e da cui forse viene proprio questo cambio, è che la linea dura della Polonia sulla non accettazione delle quote di migranti – senza senza perchè senza fine – potrebbero mettere la Polonia sotto scacco della politica europeista, totalmente senza freni per l’immigrazione e la salvaguardia serie delle tradizioni europee.
.
Secondo qualcuno, la Commissione starebbe minacciando la Polonia di essere estromessa dal diritto di voto (ma questo richiederebbe la votazione unanime degli altri e di certo Ungheria & co non lo permetterebbero) ma soprattutto di tagliare i fondi per l’agricoltura e lo sviluppo infrastrutturale.
.
Ma una aggressione del genere, minerebbe le basi stesse della Unione Europea avviandola alla completa disgregazione: questa libera unione degli Stati nazionali europei, non è nata per dare asilo a migranti ed islamici ma rafforzare i legami del Vecchio Continente, con stesse tradizioni e storia futura.
Print Friendly, PDF & Email

Leave a Reply

Your email address will not be published.

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.