La pubblicità sta diventando troppo concentrata?

WARSZWAW – La pubblicità, la stampa, la stampa e la televisione a pagamento, nonché i fornitori di servizi Internet e le piattaforme online sono entrati sotto il controllo dell’UOKiK, l’ufficio per la concorrenza ed il consumatore.

L’Autorità sta conducendo una serie di studi nel ​​settore dei media dove, ultimamente, si sono avuti movimenti di mercato che hanno ‘concentrato, il settore.

In particolare, secondo quando indicato dall’ UOKiK, si stanno esaminando i rapporti tra editori della ‘carta stampata’ ed i distributori, cercando di verificare il livello di concentrazione nel settore.

Alla ricerca di posizioni dominanti

Vogliamo sapere qual è la situazione nel settore dei media – dice Marek Niechciał, presidente di UOKiK – e se le aziende possano abusare della loro posizione dominante o interferire altrimenti con la concorrenza sul mercato‘.

Su mercato del settore pubblicitario, in particolare, il presidente Niechciał aggiunge: ‘Abbiamo ricevuto informazioni che suggeriscono che in determinati segmenti di questo mercato si possa verificare un elevato livello di concentrazione del mercato che può, a sua volta, causare una interferenza con la concorrenza. Il primo segmento che intendiamo esaminare è il mercato della pubblicità televisiva‘.

Marek Niechciał, presidente dell’Uokik

Queste analisi sulla condizione del mercato servono a verificare i livelli di concentrazione nei diversi settori per evitare che accordi e fusioni possano portare ad una restrizione del livello di libera concorrenza che, in certe dosi, riesce a fornire un servizio migliore ad un prezzo più equilibrato. Soprattutto l’UOKiK si occupa di verificare e sanzionare la presenza di posizioni dominanti, i cosiddetti ‘cartelli’, che sono un vero ostacolo allo sviluppo di aziende e servizi al consumatore.

L’attività di richiamo e sanzionatoria dell’ufficio per la concorrenza e protezione dei consumatori, si svolge anche sotto l’imprimatur delle norme europee in materia.

Print Friendly, PDF & Email

Leave a Reply

Your email address will not be published.

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.