La carica dei 50enni: diminuisce la loro disoccupazione

WARSZAWA – Secondo quanto riportato da wbj.pl, uno studio dell’agenzia Work Service indica che quasi il 23% delle imprese polacche impiegano persone di età superiore a 50 anni e prevedono di aumentare l’occupazione in seno a questo gruppo di età nei prossimi 12 mesi.

Il 3,8% delle aziende che invece non hanno a libro paga dipendenti con più di 50 anni, sta progettando di assumerli nel corso del prossimo anno.

50enni valore aggiunto

Quasi il 63% delle imprese impiegano persone di età superiore a 50 anni e non hanno piani di cambiare lo status quo, mentre il 9,5% delle società intervistate non hanno impiegati con più di 50 anni ma hanno dichiarato di non avere intenzione di impiegarli. L’1% delle aziende intervistate ha invece dichiarato di impiegare attualmente persone di oltre 50 anni, ma sta progettando di ridurre il numero di posizioni per questo gruppo di età.

Il crescente interesse per i dipendenti più di 50 anni è “vantaggioso per entrambe le parti – ha dichiarato Andrzej Kubisiak, responsabile della ricerca – dato che i datori di lavoro hanno trovato un modo per compensare la mancaza di disponibilità al lavoro in altri gruppi di età ed i 50enni hanno maggiori possibilità di trovare un lavoro oggi più di qualche anno fa“.

Guardando ai dati statistici, infatti, nel secondo trimestre del 2005 la disoccupazione nel gruppo 55-64 anni è stata del 5,3% mentre attualmente è del 4%.

wbj.pl

Print Friendly, PDF & Email

Leave a Reply

Your email address will not be published.

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.