La Polonia diventa “elettrica”

WARSZAWA – Secondo la IAR – Informacyjna Agencja Radiowa – riportata da Radio Polska, la LG Chem Wroclaw Energy sp. z o.o., sussidiaria della sud coreana LG corp, sarebbe pronta a costruire una mega fabbrica di batterie per automobili, in Polonia

La Chem Wroclaw è già attiva in questo settore, è basata appunto a Wroclaw nella zona speciale economica  di Kobierzyce ed è attiva dal 2016.

Questa operazione, che potrebbe portare alla creazione di circa 2500 posti di lavoro entro la fine del prossimo anno, si inserisce alla perfezione nella pianificazione del governo polacco di aumentare il parco macchine elettrico circolante.

Poche auto elettriche circolanti

Secondo ottimistiche previsioni, entro il 2025 in Polonia dovrebbero circolare oltre 1.000.000 di auto elettriche. Cosa che farebbe diminuire la quota di emissione di CO2 che la Polonia si deve appunto impegnare a ridurre.

Il parco macchine circolare nel Paese è praticamente inesistente (stimato allo 0.1% di tutte le auto in circolazione)  e l’ipotesi governativa è di legiferare sul credito d’imposta ed agevolazioni tariffarie per incentivare lo sviluppo di automezzi elettrici.

Una ipotesi che potrebbe vedere presto la luce, visto che anche il maggior operatore petrolifero nazionale, la PKN Orlen, che ha una estesa catena di stazioni di servizio, ha intenzione di attivare posti di ricarica rapida per auto elettriche nei suoi ‘benzinai’ stradali.

Print Friendly, PDF & Email

Leave a Reply

Your email address will not be published.

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.