Prezzi tra inflazione e deflazione

WARSAW – Secondo i dati dell’Ufficio Centrale di Statistica polacco (GUS) i prezzi sono scesi dello 0,3% il mese scorso. Per il terzo mese consecutivo l’indice dei prezzi al consumo è rimasto negativo, indicando che la deflazione è stabilmente presente nell’economia polacca.

La deflazione è stata trainata dal calo dei prezzi dei prodotti alimentari, in particolare frutta e verdura sono stati colpiti dalla scelta di partecipare all’embargo contro la Russia. I prezzi dei carburanti sono leggermente scesi nel mese di settembre.

Gli analisti si sono affrettati a sottolineare questa deflazione non è foriera di conseguenze pericolose in quanto è legata solo ai movimenti dei prezzi agricoli e non ha ancora attaccato gli altri beni.

Piotr Kuczynski, di Xelion Financial Advisors, ha commentato che

se i beni durevoli come elettrodomestici dovessero cominciare a costare di meno, la gente potrebbe smettere di comprare in attesa di loro prezzi siano ancora più bassi in futuro e l’economia avrebbe un rallentamento.”

Ha aggiunto che ci si aspetta che la Banca Centrale (NBP) possa tagliare i tassi per due volte nel prossimo futuro, sia in ottobre e novembre. L’NBP improvvisamente tagliato i tassi di interesse la scorsa settimana e non ha escluso ulteriori tagli.

Przemysław Kwiecień, capo economista di X-Trade Brokers, prevede che la caduta dei prezzi potrebbe aumentare nei prossimi mesi.

Il Ministro delle Finanze, Mateusz Szczurek ha detto che ci si aspetta che i prezzi si stabilizzino e smettano di diminuire entro il prossimo mese. “Nei prossimi mesi – ha detto – l’impatto del calo dei prezzi alimentari sarà ridotto.Questo perchè gli effetti negativi dell’embargo russo saranno compensate dall’aumento di prezzo dei prodotti stagionali per questi beni.”

Anche la Banca Centrale (NBP) si aspetta il termine della deflazione con la previsione di un tasso annuo di inflazione generale dello 0,2%.

fonte: Polska Radio

Print Friendly, PDF & Email

Leave a Reply

Your email address will not be published.

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.